logo caiolo

Via Marconi, 3 - 23010 Caiolo (SO)
P.iva 00109380147- C.u. UFGEXL
Tel. 0342355004- Fax 0342355015
Pec. protocollo.caiolo@cert.provincia.so.it
Mail: info@comunecaiolo.gov.it

  • Home
  • News
  • Imu 2016 riduzione per comodato gratuito

Imu 2016 riduzione per comodato gratuito

I.M.U. Imposta Municipale Unica 2016

COMODATO D'USO GRATUITO
Immobili concessi a parenti entro il primo grado
(Legge di Stabilità 2016)

Si informa che a decorrere dal 1.1.2016, a seguito di modifica della normativa vigente, è stata prevista la riduzione del 50% della base imponibile IMU per le unità immobiliari, (fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9) concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli) che le utilizzano come abitazione principale.

Si evidenzia come l'immobile in comodato non è assimilato ad abitazione principale ma rimane un immobile soggetto ad aliquota ordinaria con base imponibile ridotta del 50%

REQUISITI PER POTER USUFRUIRE DELLA RIDUZIONE:

- il comodante deve possedere un solo immobile, in Italia, ad uso abitativo, da concedere in comodato;

- il comodante può possedere anche un solo altro immobile, in Italia, a condizione che lo stesso sia adibito a sua abitazione principale;

- il comodante deve risiedere nello stesso comune ove è situato l'immobile concesso in comodato;

- il contratto di comodato deve essere regolarmente registrato e copia dello stesso deve essere presentata all'Ufficio Tributi del Comune.

Prima di procedere alla sottoscrizione e registrazione del contratto di comodato si invita a verificare attentamente il possesso di TUTTI i requisiti sopraelencati necessari per poter usufruire della riduzione

Come registrare il contratto di comodato d'uso gratuito:

La registrazione di un contratto di comodato d'uso gratuito di un immobile può essere effettuata presso qualsiasi ufficio dell'Agenzia delle Entrate presentando la seguente documentazione:

- Due copie del contratto di comodato firmate in originale.

- una marca da bollo da € 16.00 ogni 100 righe o 4 facciate di contratto e per ogni copia da registrare.

-Copia del documento di identità del comodante e del comodatario.

- Versamento di € 200,00 (imposta di registro) utilizzando il modello F23 ed il codice tributo 109T.

- Modell 69 compilato.

La registrazione del contratto va effettuata entro 20 giorni dalla sua stipula.